3 Febbraio 2021 By Ufficio Comunicazione E- Socialis Non attivi

Borse di studio da 2000 euro. Ma non per tutti.

Questo articolo è stato letto altre19volte!

INPS, se proprio la vogliamo dire tutta, ha specificato in maniera inequivocabile già nel frontespizio del bando a chi il “BUONO STUDENTI DA 2000 EURO” fosse destinato. Tuttavia, decine di siti web hanno speculato sul bel titolone per raccogliere click e visite creando incontrollate richieste di informazioni presso sportelli di ogni tipo perché, ovviamente, l’informazione basilare, ovvero: “a chi è rivolto tale bando” non era indicato oppure indicato in maniera assolutamente insufficiente. Si parla del “BANDO DI CONCORSO BORSE DI STUDIO PER CORSI UNIVERSITARI DI LAUREA CORSI UNIVERSITARI DI SPECIALIZZAZIONE POST LAUREAM” in favore, si legge già nel frontespizio del bando (quasi mai visibile, in realtà) dei figli o orfani ed equiparati:

  • degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e
    sociali;
  • dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • degli iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale;
  • degli iscritti al Fondo Ipost

Sicuramente una fascia importante di popolazione che tuttavia non rappresenta la totalità della utenza universitaria italiana.

La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12,00 del giorno 27 gennaio 2021 fino alle ore 12,00 del giorno 1° marzo 2021.

«Le domande devono essere trasmesse online all’INPS, attraverso il servizio dedicato: Accedi al servizio  presente anche nella pagina della prestazione “Borse di studio per scuola di primo e secondo grado, università e ITS”» si legge sulla pagina del servizio.

Questo articolo è stato letto altre19volte!

Please follow and like us: